I ragazzi del Consiglio Comunale, in visita nella città di Genova, hanno preso parte a uno dei numerosi eventi programmati con l’UNICEF, in tutti i municipi della città, per la Giornata Universale dei diritti dei bambini e degli adolescenti di cui quest’anno ricorre il trentennale. L’evento che ha coinvolto il Consiglio è stato un corteo al quale hanno partecipato alcuni responsabili dell’UNICEF e alcune classi in rappresentanza delle scuole di Genova.

La manifestazione è partita dall’abbazia di Santo Stefano e, dopo aver sfilato per le strade di Genova, ha raggiunto prima il monumento del giovane Balilla e poi Palazzo Doria Spinola, sede della Città Metropolitana di Genova.

Nel Salone del Consiglio Metropolitano si è svolto un dibattito tra i ragazzi presenti ed alcune autorità tra cui: il consigliere Mario Mascia, l’assessore alle politiche giovanili Barbara Grosso e il garante per l’infanzia e l’adolescenza del comune di Genova Giacomo Guerrera.

Stefano, il sindaco dei ragazzi, è stato chiamato a raccontare la propria esperienza e quella del suo Consiglio a tutti i bambini e ragazzi presenti per dare testimonianza dell’importanza di dare voce ai più giovani.

Al termine della cerimonia i partecipanti, hanno siglato una “Dichiarazione di Impegno” tra i bambini e i ragazzi dei duecentotrentaquattro Comuni liguri ed i Sindaci, per partecipare insieme e costruire “Città Amiche dei bambini”.

Terminato l’incontro, un giornalista presente ha rivolto una breve intervista a Stefano per conoscere la sua opinione rispetto all’evento appena trascorso e per approfondire la sua esperienza da sindaco.